(+39) 080.4676776    (+39) 392.2418646    (+39) 392.1446400    info@pugliaetmores.it

Alberobello Natale 2018: tra trulli ed eventi da non perdere

Cosa fare ad Alberobello, città simbolo della Valle D'Itria, durante le vacanze di Natale. Tutte le possibilità offerte per divertirsi e trascorrere del tempo con famiglia e amici a passeggio tra trulli, presepi e mercatini tipici pugliesi.

Natale Alberobello 2018: foto e immagini

Cosa vedere ad Alberobello: il trullo sovrano

Natale 2018 ad Alberobello: eventi da non perdere

Epifania 2019 ad Alberobello: la Calata della Befana

 

Il Natale 2018 ad Alberobello sarà inaugurato ufficialmente domenica 2 dicembre 2018 con il Light Festival, ovvero l'accensione delle luci natalizie che, fino al 7 gennaio 2019, illumineranno il Rione Monti e il centro cittadino, trasformando il villaggio pugliese (nonché patrimonio Unesco) in un paese natalizio pieno di magia e dove si respirerà un'atmosfera di festa ad ogni angolo, anche durante l'Epifania.

Dal 2 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019, quando le luci della Christmas Light saranno spente dagli addetti ai lavori, Alberobello sarà letteralmente presa d'assalto dai turisti e non solo, quindi suggeriamo di muoversi con i bus oppure di servirsi dei numerosi treni che partono dalla stazione ferroviaria di Bari in direzione della capitale dei trulli.

Ad ogni modo dove si parcheggia ad Alberobello non è un problema.

Se non si può fare a meno dell'automobile, è possibile parcheggiare in Largo Martellotta 30 e in via Morea 49. Per quanto riguarda invece il posteggio situato in via Monte San Gabriele 105, dato che chiude ogni sera alle 22.30, lo suggeriamo soltanto in caso in cui non si preveda di fermarsi fino a notte inoltrata.

 

Natale 2018 ad Alberobello: le luci di Natale illuminano i tetti dei trulli

Le proiezioni di Natale sui tetti dei trulli sono senza dubbio uno degli eventi più attesi del Natale di Alberobello 2018: giochi di Natale, luminarie variopinte, mezze lune, decorazioni natalizie e cristalli di neve saranno proiettati sui tetti delle celebri costruzioni di Alberobello, trasformando il paese in una grande opera d'arte a tema natalizio. L'installazione, organizzata da Unique Eventi in collaborazione con Engie, sarà visibile ogni sera dal 2 dicembre 2018 (quando verrà accesa) fino al 7 gennaio 2019.

Natale Alberobello 2018: foto e immagini

Sul web non sono ancora disponibili foto e immagini del Natale di Alberobello 2018, mentre se si desidera vedere quello che è successo nelle precedenti edizioni, è possibile fare una ricerca su Google e vedere alcune delle foto di questo evento spettacolare. Alberobello di notte, illuminata dalle luci spettacolari di artisti e coreografi di fama internazionale, è ancora più bella, perchè esalta la presenza di trulli e permette la visione di scorci e angoli della città vecchia, altrimenti un po' nascosti.

 

Natale ad Alberobello 2018: cosa sono i trulli?

I trulli sono delle tipiche costruzioni in pietra a secco della Puglia centro-meridionale, riconoscibili per i loro tetti a forma di cono. Usati come ricoveri temporanei e come abitazioni permanenti degli agricoltori nelle campagne, fino al 1870 passarono pressoché inosservati, dopodiché diventarono oggetto di studi e di dibattiti tra gli storici e gli scienziati.

Sul piano del turismo, i trulli, soprattutto quelli di Alberobello, cominciarono a catturare l'interesse di numerosi visitatori già intorno al 1840, quindi prima ancora dell'unificazione dell'Italia.  La loro data di comparsa esatta rimane ancora oggi un mistero, come anche la loro origine, ma secondo alcuni studiosi, gli antichi abitanti della Puglia si sarebbero ispirati alle tombe micenee a tholos, databili tra il 1500 e il 1250 avanti Cristo, per l'edificazione dei trulli. Al giorno d'oggi i trulli rappresentano circa il 90% dell'agglomerato di Alberobello, mentre fino agli anni Cinquanta si potevano ammirare numerosi esempi di queste costruzioni anche nel comune di Villa Castelli, situato in provincia di Brindisi.

I trulli di Alberobello, proprio per la loro unicità e perché sono tuttora l'unico esempio di questa architettura sopravvissuto nel Sud della Puglia, tra il 1909 e il 1936 sono entrati nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

 

Cosa vedere ad Alberobello: il trullo sovrano

Costruito durante la prima metà del diciottesimo secolo, il trullo sovrano è l'unico dei trulli di Alberobello ad avere il pavimento rialzato, motivo per cui gli è stato dato il nome di sovrano (o monarca o re). Le sue dimensioni sono a dir poco straordinarie: con i suoi 14 metri di altezza, è il trullo più grande. Venne costruito per ordine del sacerdote Cataldo Petra e, qualche anno più tardi, venne anche ribattezzato dagli abitanti Corte di papa Cataldo (nel dialetto locale papa vuol dire sacerdote o prete).

Nel corso dei secoli venne utilizzato non solo come abitazione privata, ma ospitò anche due eventi molto importanti nella storia di Alberobello: nel 1785 accolse le reliquie dei Santissimi Medici e, fino al 1799 circa, venne usato anche come oratorio dalla Confraternita del Santissimo Sacramento. Il suo interno è formato da 12 trulli, che sono stati sistemati intorno al corpo centrale in modo da formare un cerchio. Proprio per la complessità della sua architettura, nonché per la sua grandezza, il trullo sovrano venne dichiarato Monumento Nazionale nel 1930.

Il trullo sovrano è situato al numero 10 di Piazza Sacramento.
È aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.15 e dalle 15.30 alle 18.30 (18.00 la domenica), tranne il giorno della Festa dell'Immacolata Concezione (8 dicembre 2018), dove gli orari di apertura e di chiusura cambiano tutti gli anni.

Per maggiori informazioni, suggeriamo di visitare il sito ufficiale http://www.trullosovrano.eu/  oppure di contattare il numero +39 080 4326030 per avere aggiornamenti in tempo reale sugli orari di ingresso.

Il prezzo del biglietto di entrata è di 1,50 euro per gli adulti e di un 1,00 euro per i bambini (fino a 12 anni compiuti).

Natale 2018 ad Alberobello: spa nei trulli

Nei trulli di Alberobello, proprio perché sono entrati nella lista dei beni culturali dell'UNESCO, non sono disponibili spa o centri benessere, tuttavia per chi vuole vivere l'esperienza di un soggiorno particolare, a Chietri, una frazione che si trova poco distante da Alberobello, è possibile vivere un'esperienza molto romantica al Grand Hotel La Chiusa.

Questa struttura, oltre ad essere molto elegante, offre ai suoi utenti la possibilità di soggiornare all'interno di un trullo, dotato di ogni confort, e di beneficiare di un percorso benessere che comprende massaggi e trattamenti estetici. Se invece si preferisce una sistemazione nel cuore della Valle D'Itria, esistono tantissimi last minutes a tema beauty farm con opportunità uniche, come dormire all'interno di un trullo o di una camera scavata all'interno della roccia, o usufruire di una piscina coperta e di vasca idromassaggio.

Alcuni trulli dell'hotel, che si trova ad appena 15 minuti a piedi dal centro di Alberobello, sono circondati da giardini fioriti e dotati di un patio privato e di tetti conici.

 

Natale 2018 ad Alberobello: mercatini natalizi, quando iniziano e quando finiscono

I mercatini natalizi di Alberobello, che si svolgeranno all'ombra dei trulli illuminati a festa, si terranno dal 2 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 in Largo Martellotta e in via Trevisani.

Natale 2018 ad Alberobello: eventi da non perdere

Domenica 2 dicembre 2018 ci sarà una prima assoluta ad Alberobello: l'apertura della pista di pattinaggio su ghiaccio ad Alberobello, che fino al 6 gennaio 2019 assicurerà momenti di puro divertimento a grandi e piccini. Sempre il 2 dicembre 2018, alle 20.00, ci sarà l'accensione del gigantesco albero di Natale davanti alla Chiesa dei Santi Medici, che avverrà in diretta streaming con gli altri comuni della Valle d'Itria (Cisternino, Ceglie Messapica, Locorotondo, Ostuni e Martina Franca).

Dal 16 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 avrà luogo la Mostra Nazionale di Presepi Tradizionali e Artistici presso il Museo del Territorio “Casa Pezzolla”: per l'occasione, nei 15 trulli che compongono il complesso museale, saranno esposti più di 60 presepi provenienti da tutte le regioni italiane.

L'appuntamento più atteso di Alberobello, anche quest'anno, sarà quello che avrà luogo dal 26 al 29 dicembre 2018 (30 dicembre 2018 in caso di pioggia) presso il rione Aia Piccola: il presepe vivente.

 

Natale ad Alberobello 2018: il presepe vivente

Il presepe vivente di Alberobello, giunto quest'anno alla 48esima edizione, si terrà dal 26 al 29 dicembre 2018 tutti i giorni alle 16.30. La raffigurazione, organizzata dall'associazione “Da Betlemme a Gerusalemme” in collaborazione con la Parrocchia e con il Comune di Alberobello, trasformerà il paese dei trulli in un suggestivo paesaggio ottocentesco, illuminato da torce e da lampade ad olio.

Il presepe, che coinvolge più di duecento figuranti, propone ogni anno un tema diverso. L'ingresso è gratuito con prenotazione.

 

Epifania 2019 ad Alberobello: la Calata della Befana

Il 6 gennaio 2019 tutti con il naso all'insù ad Alberobello perché, nella magica atmosfera dei trulli, si terrà la Calata della Befana, che chiuderà le festività natalizie e vedrà il volo di una simpatica vecchietta che, dopo aver lasciato cadere caramelle su tutti i bambini, si calerà dal cielo per atterrare in mezzo a loro e ai loro genitori

L'evento, che inizierà alle 19.00, avrà luogo in Largo Trevisani e sarà organizzato come ogni anno dal GASP (Gruppo Speleologico del Cai di Gioia del Colle).

 

  Indietro

Assistenza
24 h
Garanzia e
Affidabilità
100%
Organizziamo
la Tua Vacanza
Qualità
dei servizi
Strutture
selezionate
Cura dei
dettagli

Puglia et Mores consiglia